15 film e serie sulla finanza da non perdere

Extra | 10 min

07 Set 2022

By redazione Gimme5

L’industria cinematografica è sempre stata affascinata dai complessi meccanismi che governano il mondo della finanza.

Negli anni infatti sono stati tanti i registi che hanno rappresentato queste dinamiche, mettendo sotto i riflettori il lavoro dei broker di Wall Street, il funzionamento dei mercati azionari e le diverse tipologie di investimenti.

Un mondo competitivo ed avvincente, con innumerevoli storie di successi ma anche di altrettanti fallimenti che hanno colto l’interesse del grande pubblico.

In occasione del Festival del Cinema di Venezia, andiamo quindi a scoprire 15 film e serie sulla finanza da non perdere, con cenni a documentari famosi che ci portano alla scoperta di questo mondo comodamente dal nostro sofà.

15 film e serie sulla finanza da non perdere:

1. Trading places: Una poltrona per due

La celebre commedia natalizia del 1983 racconta la storia di due uomini agli antipodi: Louis Winthorpe III, giovane manager di una banca d’affari, e Billy Ray Valentina, astuto ma al verde. Per via di una scommessa di due ricchi uomini di affari, vengono scambiati di ruolo. Quando scoprono lo “scherzo” però decidono di fargliela pagare

Guardando il film si possono comprendere concetti come il mercato delle materie prime, i futures, i contratti derivati e le speculazioni di borsa.

La commedia ha ottenuto nomination agli Oscar e ai Golden Globes.

 2. Wall Street

Il film del 1987 è ambientato in un’importante banca d’affari di Wall Street e narra le vicende del giovane agente di borsa, Bud Fox, che per riuscire a fare carriera diventa informatore di un noto investitore, Gordon Gekko, il quale gli insegnerà i trucchi del mestiere. Fox inizia così le sue avventure nel mondo dell’alta finanza newyorkese.

La pellicola ci fa scoprire l’insider trading e altre manipolazioni che erano frequenti negli anni ’80.

3. 1 km da Wall Street

Il film del 2000 parla del diciannovenne Seth Davis il quale, abbandonati gli studi al college, entra a far parte di una ristretta cerchia di ragazzi, la famigerata Boiler Room. Ambizione e sete di denaro guidano le azioni del gruppo: Wall Steet è il loro obiettivo.

4. Alla ricerca della felicità

Il film del 2006 racconta la storia vera di Chris Gardner (interpretato da Will Smith), un brillante venditore nella San Francisco degli anni ’80. Dal giorno alla notte si trova senza lavoro e la moglie abbandona lui e il figlio. Dopo tanti sforzi riesce a ottenere un posto come stagista non retribuito presso la società di consulenza finanziaria, Dean Witter. Con il bambino si arrangerà in una New York spregiudicata per trovare una porzione di felicità.

5. Million Dollar Traders

Un mini-reality del 2009 prodotto dalla BBC che riporta le vicende di alcuni aspiranti trader. La particolarità del programma sta nel fatto che è strutturato come un vero e proprio contest: otto persone ordinarie ricevono un milione di dollari e quindici giorni per seguire un corso intensivo al fine di gestire al meglio il proprio henge fund. Riusciranno ad avere successo e diventare dei professionisti?

6. Wall Street: il denaro non dorme mai

Il seguito dell’omonimo film del ’87, si incentra sulla storia d’amore dei due personaggi, la quale viene costantemente minacciata dal denaro. Lui è un promettente broker in una banca rinomata, mentre lei è la figlia di Gordon Gekko, spietato uomo d’affari conosciuto nel capitolo precedente, la quale non crede nel denaro.

Il rapporto tra i due si complica quando Gekko ritorna per ristabilire i rapporti e la banca del giovane broker fallisce.

7. Inside Job

Il documentario del 2010 si articola in cinque episodi che attraverso le interviste a esperti finanziari e ricerche di giornalisti americani, indaga le cause della crisi finanziaria del 2008 e la conseguente recessione globale, dagli Usa all’Islanda, dalla Cina alla Grecia.

8. Il Gioiellino

La trama del film del 2011 trae spunto dalla vicenda del crack di Parmalat.

La grande società alimentare, la Leda, si è ramificata in cinque continenti, è quotata in Borsa e in continua espansione: un vero e proprio gioiellino. Il fondatore ha messo ai posti di comando i suoi famigliari che però si rivelano inadatti per coprire questi ruoli e affrontare le crescenti sfide del mercato con successo. La gestione inadeguata porta infatti la società sull’orlo del fallimento.

9. Margin Call

Ambientato a Wall Street, si tratta di un thriller frenetico uscito nel 2011 che narra le vicende di un team commerciale, nel corso dell’ultima notte prima della crisi del 2008.

Eric Dale, uno dei capi settore di una grossa banca di credito finanziario, viene licenziato in tronco. Lasciando il lavoro da una chiavetta USB al giovane analista Peter Sullivan, avvisandolo di fare attenzione. Quando la apre scopre una situazione finanziaria disastrosa causata da vari mutui spazzatura presenti in bilancio. Restano 12 ore all’apertura del mercato. Cosa fare?

10. The Wolf of Wall Street

Film diretto nel 2013 da Martin Scorsese. Leonardo DiCaprio interpreta un vero lupo di Wall Street, Jordan Belfort.

Apprendista brooker, viene licenziato con l’arrivo del lunedì nero nel 1987. Dopo un periodo di gavetta apre la Stratton Oakmont, grazie alla quale inizia ad accumulare una fortuna. Ma la vita di eccessi e atteggiamenti spregiudicati attirerà l’attenzione dell’FBI.

11. The Big Short: la grande scommessa

La pellicola del 2015, tratta del bestseller di Michael Lews, racconta la vicenda della crisi del 2008 nata sul mercato americano. Tre gruppi di investitori prevedono il crollo, che effettivamente si verificò in seguito, e scommettono contro le banche, guadagnando poi una fortuna. Complicate procedure e tecnicismi finanziari vengono messi sotto i riflettori nel corso del racconto.

Il cast vanta attori quali Brad Pitt, Ryan Gosling, Steve Carell e Christian Bale. Candidato a cinque premi Oscar, si è aggiudicato la miglior sceneggiatura non originale.

12. Billions

È una serie americana andata in onda a partire dal 2016 e che ad oggi conta ben cinque stagioni. Billions narra i conflitti tra Chuck Rhoades, procuratore del Southern District di New York specializzato in crimi finanziari, e Bobby Axelrod, magnate di hedge fund. Chi riuscirà a prevalere sull’altro?

13. Maddman: la storia di Steve Madden

Collegata a “The Wolf of Wall Street” è la storia del designer statunitente Steve Madden.

Il documentario del 2017 narra l’ascesa e il successo del brand di scarpe che si trasforma in un impero da un miliardo di dollari. Il designer si imbatte però in un importante scandalo finanziario (a cui si collega appunto la storia di Jordan Belfort). Come fa Madden a riprendersi?

14. Diavoli

La serie del 2020 racconta il post-crisi del 2008 attraverso la storia di Massimo de Ruggero, trader italiano che ha raggiunto a fatica una posizione di potere nel mondo dell’alta finanza londinese, grazie ai consigli di Dominic Morgan, direttore di una delle più potenti banche mondiali. Massimo si troverà nel mezzo di una guerra economica tra USA e Europa e deve decidere con chi schierarsi.

15. The Banker

Il film del 2020 narra la storia vera di Joe Morris e Bernard Garrett, ambientata negli anni ’50. I due imprenditori afroamericani, a causa delle strette consuetudini razziste, per poter fare affari si trovano costretti a fingersi un autista e un maggiordomo e ad assumer Matt Steiner, un bianco che si finge il capo del loro impero economico. L’obiettivo è quello di acquisire un’importante banca per elargire prestiti alla comunità nera.

 

Ciak si gira: azioni, mercati, broker… i film e le serie dipingono un mondo veritiero della finanza?

Insomma, come si può notare la finanza ha riscosso largo successo tra i registi e gli spettatori del grande e del piccolo schermo.

Spesso però questo mondo viene dipinto con un’accezione negativa e con un tema in comune: la sete di denaro. È lo scandalo, infatti, che incuriosisce le persone e rappresenta il terreno fertile per realizzare veri capolavori cinematografici.

La realtà però è che la finanza non è solo questo. È in primis un mezzo di crescita personale, utile e necessario per tutti noi a raggiungere i nostri obiettivi finanziari e di vita: un progetto di crescita di medio-lungo periodo, basato sul risparmio e la messa in moto di queste somme. Un settore, inoltre, che grazie allo sviluppo dei criteri ESG, può davvero fare la differenza nell’implementare in modo concreto la sostenibilità in molti operatori di mercato.

Questi sono i veri principi su cui agiscono molti operatori di mercato, tra cui di certo Gimme5, che attraverso il digitale fornisce soluzioni semplici e smart – come le regole e gli obiettivi – per democratizzare un mondo tradizionalmente riservato a pochi.

Rimani sempre aggiornato

Ricevi la nostra newsletter periodica in cui ti invieremo solo il meglio dei contenuti e delle novità riguardanti Gimme5.

Iscriviti